HYDROTECHNIX

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le Alternative

Negli ultimi anni c'è stato un notevole aumento  di veicoli alimentati a combustibile alternativo. Questi i risultati raggiunti e la classifica dei migliori.

Veicolo ibrido benzina: un esempio è la famosa Toyota Prius. Questi veicoli hanno un motore elettrico per basse velocità oltre che un motore a benzina.  L’impronta ecologica è abbastanza buona ma i costi sono elevati rispetto a un buon motore diesel. La gamma, inoltre, è limitata.

Veicolo ibrido Diesel: Simile al precedente  ma utilizza un motore diesel al posto di un benzina. Molto più sensato utilizzare un motore diesel. Avrà i motori anteriori e posteriori così sarà come una 4x4. Il veicolo è più costoso di un ibrido a benzina.

Veicolo alimentato a biodiesel:  fonte di energia rinnovabile annunciato come il salvatore del pianeta. Purtroppo con l'aumento dei prezzi dei terreni di coltivazione dei semi di colza, non sta avendo un buon successo. Il vantaggio è che tale combustibile può essere fabbricato in casa con gli oli e i grassi di cucina esausti. Il Governo, tuttavia, ne ha iniziato la tassazione a causa dell’odore emesso dal tubo di scappamento, della perdita di performance e delle emissioni nocive.
Non ha  mai davvero preso piede a causa dei molti lati negativi. Gli  svantaggi risiedono soprattutto nella perdita di spazio nel bagagliaio per montare il serbatoio, nella perdita di potenza e nelle poche e sparse stazioni di servizio presenti per il rifornimento.  

Gas naturale compresso: è un carburante potente che proviene da varie fonti di biomassa. Propendiamo per il suo successo pur se con qualche svantaggio.

Veicolo esclusivamente elettrico: Pubblicizzato ma ancora poco utilizzato, potrebbe essere l’alternativa del futuro. Nissan e Mitsubishi sono già  ai primi posti. I vantaggi più importanti sono rappresentati dalle emissioni zero e dal basso costo per la ricarica da casa. Gli svantaggi riguardano il tempo eccessivo impiegato per la ricarica, i costi per la sostituzione della batteria e la gamma ristretta.  

Veicoli elettrici a lungo raggio: si tratta di una nuova idea in cui il veicolo è alimentato solo da motori elettrici, ma ha un motore con generatore a benzina per ricaricare le batterie.

Veicoli a celle a combustibile a idrogeno:  l'idrogeno viene convertito in energia elettrica all'interno della cella a combustibile. Questa aziona, quindi, un motore elettrico. La BMW ha creato una serie 7 con un motore a combustione interna da  far funzionare con carburante a idrogeno e la Honda Clarity è un altro esempio. E’, tuttavia, un prodotto molto costoso al momento.

Veicoli alimentati a HHO: Ovviamente siamo favorevoli all’uso di questo combustibile, sia per le emissioni pari a zero, sia per l’acqua utilizzata per il funzionamento. Il Governo, purtroppo, ostacola ancora il suo sviluppo con numerose tassazioni e pochi incentivi.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu